Prodotti  |  Depuratori

Caratteristiche Tecniche

Capacità di carico 225 l
Capacità volumetrica 333 l
Tensione d'alimentazione 400 V - Trifase - 50Hz
Comandi bassa tensione 110 V
Potenza elettrica riscaldamento 15 kW
Potenza elettrica centralina oleodinamica 1,5 kW
Potenza elettrica ventilatore 0,37 kW
Potenza elettrica pompa ricircolo olio 0,37 kW
Motore oleodinamico Cilindrata 300 cc
Rumorosità 75 dB
Temperatura d'esercizio 50 ÷ 230° C
Riscaldamento indiretto
Dimensioni 245x115x205 cm
Peso 740 kg

Optional

 Pompa pneumatica di riempimento
   Pompa pneumatica di riempimento completa di: riduttore di pressione, lubrificatore, scaricatore automatico di condensa, selettore pneumatico ON/OFF, valvola pneumatica a due vie di collegamento pompa serbatoio.
 
DEPURATORE CONCENTRATORE SOLVENTI AUTOPULENTE MODELLO K200EX ATEX

REALIZZATO IN CONFORMITA’ ALLE DIRETTIVE:

  • 2006/42/CE (Direttiva macchine)
  • 2006/95/CE (Direttiva BT)
  • 2004/108/CE (EMC compatibilità elettromagnetica)
  • 94/9/CE (Atex)

Il K200 AUTOPULENTE è stato realizzato per l’ottimizzazione delle problematiche relative ad un corretto recupero e riutilizzo dei solventi esausti e della relativa concentrazione o essiccazione dei residui.

Serbatoio di distillazione a doppia intercapedine.
Serbatoio, raccordi e tubazioni sono in acciaio inox 304.
Riscaldamento indiretto ad olio diatermico.
Pompa di ricircolo olio diatermico.
Condensazione dei vapori di solvente tramite scambiatore di calore aria/aria.
Estrazione dei residui tramite rotazione del corpo basculante.
Sistema antischiuma di canalizzazione dei vapori di solvente con specola di controllo.

Il funzionamento oleodinamico della racla, “pala raschiante”, installata all’interno del serbatoio, oltre che la frantumazione delle resine, garantisce: 

  • L’aumento della velocità di evaporazione del solvente
  • Estrazione dei residui in modo automatico, senza nessuna operazione manuale
  • Evita la formazione di incrostazioni sul fondo e sulle pareti del serbatoio, le quali riducono lo scambio termico tra l’olio ed il solvente.
  • Questo sistema assicura la perfetta evaporazione dei solventi.

La sequenza del ciclo di lavoro con tutte le possibili varianti è stata ipotizzata nel seguente modo:

  1. Carico del distillatore
  2. Chiusura del coperchio
  3. Start
  4. 1° set point di temperatura dell’olio diatermico, distillazione dei basso bollenti. Il passaggio dal 1° al 2° set point è programmabile (determinabile) tramite timer elettronico.
  5. 2° set point di temperatura dell’olio diatermico, distillazione dei medi ed alto bollenti.
  6. Timer di ritardo fine ciclo, condensazione dei vapori residui
  7. Fine ciclo
  8. Apertura del coperchio
  9. Rotazione del corpo basculante
  10. Estrazione dei residui di distillazione tramite la racla.

SICUREZZE
Il distillatore modello K200 è dotato di una serie di sicurezze supplementari in ottemperanza alle normative vigenti:

  • Termostato di sicurezza olio diatermico con ripristino manuale/arresto del distillatore
  • Pulsante di emergenza
  • Valvola di sfiato vapore 0,5 bar
  • Protezione termica dei motori
  • Sistema di canalizzazione dei vapori di solvente antischiuma con specola visiva
  • Vaso di espansione dell’olio diatermico di grande volume, dotato di sfiato ed asta di controllo livello
  • Termoregolatori digitali con sonde di lettura PT100 e sistema PID per evitare le derive termiche
  • Contaore elettronico a cristalli liquidi